Viaggi dell’anima

Scrive Angela Troilo a proposito de ‘Viaggi dell’anima‘ di Giampiero Marcocci : “Le fotografie sono la nostra memoria nel tempo. Sono ricordi, attimi, istanti. Una memoria che racconta. Giampiero Marcocci, attraverso l’opera Viaggi dell’Anima, racconta storie che vivono e respirano di frammenti, i cui motivi costanti sono il sogno, la fuga dal mondo reale; uno scrigno di testi di taglio simbolista, le cui atmosfere rarefatte proiettano il fruitore in un mondo onirico, atemporale e suggestivo. L’opera ripercorre un viaggio nel quale l’artista si lascia trasportare come un navigante in mare aperto alla ricerca di se stesso e del mistero della vita. Una sorta di spaesamento nell’infinito dello spazio e del tempo dove è difficile trovare un fine, un senso.

Scrive Nietzsche: «La vita è una favola assurda scritta da un genio in un momento di follia». In questa favola trovano posto, però, i ricordi, l’amore, l’infanzia, la nostalgia e soprattutto, in modo preponderante, il sogno. «Le cose sono la materia dei miei sogni, non ho mai fatto altro che sognare, e come ogni sognatore, ho sempre considerato che il mio dovere fosse quello di creare», citando il Libro dell’inquietudine di Fernando Pessoa, filo conduttore dell’opera di Marcocci. Trattasi però non di una fuga dalla realtà, come a volte può sembrare, ma di un grande attaccamento all’esistenza.

Da questa visione del mondo e delle cose nasce il percorso fotografico di Marcocci. L’artista si esprime attraverso la continua ricerca di nuove modalità espressive che gli permettono di realizzare e dare forma all’emozione e al vissuto. Ogni scatto possiede al suo interno una forza propulsiva, che si traduce nella immediatezza di una narrazione condivisa con il fruitore delle immagini. La leggera velatura presente nella maggior parte delle fotografie racconta di un passato lontano, malinconico, sognante, surreale. L’opera di Marcocci rimanda al rumore delle onde, al profumo dell’amore, alla nostalgia dell’infanzia, alla leggerezza delle nuvole, ai silenzi.”

Giampiero Marcocci – Viaggi dell’anima
A cura di Angela Troilo
Galleria Gallerati (Via Apuania, 55 – I-00162 Roma – Tel. +39.06.44258243 – Mob. +39.347.7900049)
Fino a lunedì 2 ottobre 2017 (ingresso libero)
Orario: dal lunedì al venerdì: ore 17.00-19.00 / sabato, domenica e fuori orario: su appuntamento

Informazioni: info@galleriagallerati.it, www.galleriagallerati.it, www.giampieromarcocci.it
Via Apuania, 55 – I-00162 Roma – Tel. +39.06.44258243 – info@galleriagallerati.it – www.galleriagallerati.it

Un commento su “Viaggi dell’anima”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.