Una mostra Inhuman

Curata da Giusy Caroppo, e distribuita in tutti gli ambienti dei sotterranei del maniero federiciano, la mostra Inhuman, attraverso alcuni interventi site specific e opere caratterizzanti alcune serie storiche di tre artisti internazionali ( Kendell Geers , Johannesburg-Sudafrica,1960); Oleg Kulik, Kiev, 1961; e Andres Serrano , New York City, 1950), intende sollecitare la riflessione sull’universalità del degrado umano, della violenza esercitata dal singolo o dal potere ai danni della dignità della persona e delle sue libertà…