Vanda Valente

Vanda Valente allieva del maestro Emilio Notte, ha poi istituito l’Associazione Culturale e i concorsi e i premi a lui dedicati a cui nel 2013 il Capo dello Stato Giorgio Napolitano ha conferito la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana insignendo l’intento di diffusione dell’arte e della cultura nazionale.

Ha diretto per conto del Comune di Ostuni, Palazzo Tanzarella, promuovendo incontri culturali e mostre d’arte. In collaborazione con lo stesso Comune ha istituito il Premio Over 40 E. Notte, mentre con il Comune di Ceglie Messapica il Premio Concorso E. Notte per i giovani talenti di tutte le Accademie di Belle Arti.

Pittrice e organizzatrice, per la divulgazione dell’Arte, scopo principale della sua pittura è veicolare il messaggio per l’affermazione dei diritti delle biodiversità e per chi non ha voce: gli indifesi, gli animali, l’ambiente, il pianeta tutto.

Ha dedicato uno spazio presso la sua masseria Le Monache, via Ceglie – Martina all’apertura di una galleria d’arte, denominata ARTRULLO.

Ha insegnato 36 anni nella scuola disegno e storia dell’arte.

Suoi dipinti sono in esposizione permanente presso la “Ca’ Nigra” di Venezia, la Casa Museo Stea di Mestre, la Pinacoteca Emilio Notte, la Biblioteca Comunale di Ostuni e il conservatorio “Tito Schipa”.

Ha partecipato a diverse mostre, per un lungo periodo è stata in esposizione permanente presso la Galleria d’arte G. R.Urso di Milano, evidenziando con i suoi la- vori, alcune rivendicazioni della propria appartenenza al movimento Femminista; nel 1984 disegna il manifesto per la ricorrenza nel 26/27 maggio della manifestazione ex Confinati Politici a Ventotene e in collaborazione con lo scultore Carmine Cecola (suo professore), realizza la medaglia in ricordo di Terracini, dietro incarico del Sindaco di Ventotene e l’AMPI di Roma.

Ultimamente ha esposto con due personali una serie di lavori a Palazzo Tanzarella, nel 2017 dal titolo “Le Diversità” e nel 2018 “Siria/ Mediterraneo”. Nel 2015 espone con una personale presso il Museo Crocetti di Roma. Partecipa: all’EXPO 2015 di Milano con un lavoro di ceramica; alla collettiva Pinacoteca Comunale E. Notte, 2014; Collettiva Palazzo Tanzarella 2014, Ostuni; 3° Biennale del Salento Palazzo Vernazza, 2014, Lecce; Mostra Internazionale della Ceramica 2013/2014, Castello Episcopio, Grottaglie; Expo Bari 2012; Personale di pittura Palazzo Nervegna ex Corte d’Assisi, 2012, Brindisi; 2° Biennale del Salento Castello Carlo V – Lecce; 54esima Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, Padiglione Italia, Puglia, Lecce, I Teatini; Triennale di “Arte Sacra” 2012 Arcivescovato di Lecce; Personale di pittura Palazzo Tanzarella 2008, 2009, 2010; Personale Palazzo De Felice 2010 – Grottaglie; Pinacoteca Comunale E. Notte, Castello Ducale 2010 – Ceglie Messapica.

Fra gli altri autori che in giornali, riviste, cataloghi, libri hanno finora scritto di Valente: Lino Angiuli, Enza Aurisicchio, Remo Brindisi, Lorenzo Canova, Ettore Catalano, Nino D’Antonio, Adele Galletta, Emilio Gagliano, Giuseppe Martucci, Raffaele Nigro (che le ha dedicato un intero capitolo del suo libro “IL Novecento a Colori”), Adriana Notte, Riccardo Notte, Enzo Palmisano e Antonio Putignano.

 

A cura di Riccardo Notte

Dal catalogo della mostra
AMICI D’ARTE
Cecola – Gaetaniello – Godi – Valente

VILLA RICCIO
Sabato 06 Aprile 2019
Viale del Vignola n° 61 – ROMA

esposizione dal 6 al 14 aprile 2019 dalle 17.30 alle 19.30