Terra Amica

Arte, Moda e Musica dell’Italia Contemporanea a Vienna . Si inaugura giovedì 12 gennaio alle ore 19 a Vienna l’evento “Terra Amica. Arte, Moda e Musica dell’Italia Contemporanea a Vienna”, presso l’Istituto Italiano di Cultura della capitale austriaca (Palais Sternberg, Ungargasse 43 A, 1030 Wien).
Evento interdisciplinare promosso dalla Florence Biennale, Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Firenze, “Terra Amica” è un progetto ideato in sintonia con la storia dell’Istituzione ospitante e della sua sede. Un progetto che trae ispirazione dall’opera di Gioachino Rossini quale trait d’union tra Vienna e l’Italia in un fecondo dialogo tra le espressioni celebrate nell’iniziativa – arte, moda e musica – tra passato e presente.La scelta di Franca Pisani quale protagonista della mostra “Visioni d’Arie”, personale di pitture e sculture ispirate all’opera di Gioachino Rossini, al di là del comprovato valore artistico dell’artista toscana, si deve alla sua capacità di intrecciare i linguaggi delle arti visive con la poesia, dunque la parola e la metrica comune alla musica, ma anche di coniugare un approccio di matrice concettuale con la sperimentazione di tecniche e materiali.

Frutto di un approccio sperimentale è pure il concerto in prima assoluta di Imago Sonora Ensemble, gruppo romano diretto per l’occasione dal maestro Dimitri Scarlato, con musiche di Rossini, Morricone, Scarlato, Trecozzi, Verlingeri. Intitolato “Superstiti. Rossini incontra la contemporanea”, il concerto rende omaggio alla tradizione invitando a meditare sul rapporto tra passato e presente attraverso il confronto tra antichi modi (linguaggi, strumenti, strutture di pensiero e di suono) e nuove interpretazioni.

E poi la moda. Il fil rouge di “Terra Amica” passa anche attraverso la sfilata “Abiti ad Arte“ con creazioni sartoriali degli stilisti emergenti Roberta Bellavista, Adriana Bucutea, Sara Carlino, Valentina D’Angelo, Luigina Epifani, Federica Gatto, Ana Maria Ghetea, Nadia Gorjan e Leonardo Ligorio. Questi fashion designers condividono una passione per materiali e fatture di pregio, ma anche un gusto per accessori e dettagli preziosi: cristalli Swarovski, ricami, inserti appliqué e passamanerie in fil di seta rivestiti di foglia di metallo nobile i cui bagliori evocano l’oro fra i mille colori dei dipinti di Gustav Klimt. La sfilata si concluderà con l’intervento performativo di Franca Pisani accompagnata dalle modelle che indosseranno i suoi cappelli-scultura.

A chiusura dell’evento, il 9 febbraio 2017, alle ore 19, è prevista la conferenza dal titolo “Arte e Musica d’Italia tra Passato e Presente” che suggellerà l’ideale percorso multidisciplinare di “Terra Amica” offrendo spunti di riflessione sulla cultura italiana declinata nei linguaggi della musica e delle arti visive, performative e applicate di ieri e di oggi. Tutto ciò guardando in modo particolare alle suggestioni culturali che hanno dato vita a un dialogo virtuoso fra diverse città d’arte italiane e Vienna.

PROGRAMMA

VERNISSAGE: giovedì, 12 gennaio 2017.

19:00 – Saluto della Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura a Vienna, Clara Bencivenga.
Saluto del Direttore della Florence Biennale, Jacopo Celona, e
presentazione dell’evento con Melanie Zefferino, Curatrice della Florence Biennale.

19.15 – Superstiti. Rossini incontra la contemporanea
Musiche di Rossini, Morricone, Scarlato, Trecozzi, Verlingeri eseguite da Imago Sonora Ensemble, dirige il maestro Dimitri Scarlato.

20.15 – Presentazione di “Visioni d’Arie”, mostra personale di Franca Pisani.
Saluto dell’artista e intervento della curatrice, Melanie Zefferino.

20.30 – Cocktail inaugurale offerto dall’Istituto Italiano di Cultura con degustazione di vini provenienti
dalla Tenuta di Artimino (Carmignano, Prato)

21.00 – “Abiti ad Arte”
Sfilata di moda con creazioni sartoriali degli stilisti emergenti Roberta Bellavista, Adriana Bucutea, Sara Carlino, Valentina D’Angelo, Luigina Epifani, Federica Gatto, Ana Maria Ghetea, Nadia Gorjan e Leonardo Ligorio indossate da modelle.
Regia di Michele Casto. Coordinamento di Giovanni Iovene e Valentina Lanzoni.
Intervento performativo di Franca Pisani con i suoi cappelli-scultura indossati da modelle.

22.00 – Ringraziamenti a chiusura della serata.

FINISSAGE: giovedì, 9 febbraio 2017

19:00 – Saluto del Rappresentante dell’Istituto Italiano di Cultura a Vienna.
Saluto del Direttore della Florence Biennale, Jacopo Celona.

19:15 – Conferenza “Arte e Musica d’Italia tra Passato e Presente”
MODERATORE: Jacopo Celona, Direttore della Florence Biennale.
RELATORI E INTERVENTI:
Daniele Carnini, coordinatore editoriale della Fondazione Rossini,
“Vienna e Rossini”.
Melanie Zefferino, storica dell’arte e del teatro e curatrice,
“L’opera di commedianti figurati da Firenze a Venezia a Vienna”.
Adrian E. Hollaender, studioso e musicologo,
“Il Belcanto rossiniano allo Staatsoper di Vienna”.

20:30 – Saluti di chiusura dell’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.