Archivi tag: Marcello Leone

L’arte e il suo calore

Domenica 19 marzo alle ore 18.30, presso il Museo Civico di Arte Contemporanea di San Cesario di Lecce (nel Palazzo Ducale), s’inaugura la mostra “L’arte e il suo calore. Cinque artisti”, a cura di Flaminio Gualdoni, noto critico e storico dell’arte. Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di San Cesario, Andrea Paolo Filippo Romano, dell’Assessore alla Cultura, Daniela Litti, il programma prevede la presentazione della mostra ad opera dello stesso curatore, che firma anche il catalogo che accompagna la mostra.

La finestra di PessoaLe opere di Salvatore Sava, Giovanni Valletta, Gino De Rinaldis, Marcello Leone, Domenico D’Aria a confronto per un “caso non banale di glocal artistico”, come lo definisce lo stesso Gualdoni. Cinque autori a confronto, uniti da comuni radici ma divisi da percorsi differenti, in cui ciascuno ha trovato la propria cifra stilistica negli astrattismi dell’arte contemporanea. «Questa mostra testimonia l’attenzione e la cura – spiega l’Assessore alla Cultura, Daniela Litti – che questa Amministrazione continua a dedicare alla promozione e alla valorizzazione dell’arte, la quale da pura espressione territoriale e locale diventa capace in questa occasione di aprirsi ad una dimensione nazionale, in un fruttuoso e fecondo dialogo tra artisti». La mostra sarà aperta al pubblico dal 19 marzo al 19 aprile (da martedì al sabato, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17 alle 19).

La collettiva s’inserisce in un progetto culturale più ampio, dal titolo “Dialoghi fra arte e territorio”, promosso e realizzato dal Comune di San Cesario e cofinanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma delle Attività culturali per il triennio 2016-2018, con il coordinamento di Fabiola Carlino e il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Lecce e l’Università del Salento. Il progetto, con mostre, open studio e visite guidate, si propone l’obiettivo di potenziare e valorizzare il Museo Civico di San Cesario di Lecce e il suo patrimonio artistico, al fine di valorizzare quei beni culturali che nelle realtà locali rappresentano uno specchio della storia delle comunità, integrandoli sistematicamente con gli itinerari culturali del territorio. «Sono profondamente soddisfatto della proposta culturale contenuta in questo progetto, sia per la qualità espressa sul piano artistico sia sul versante dell’accompagnamento curatoriale del prof. Gualdoni. Una conferma per San Cesario, per la sua comunità e per il suo museo di arte contemporanea, da sempre abituato a confrontarsi e a dialogare con le eccellenze nazionali e internazionali in campo artistico», commenta il Sindaco di San Cesario, Andrea Paolo Filippo Romano.

Dal 1979 ad oggi, il Museo ha attraversato un pezzo importante di storia della sua comunità, accogliendo numerose opere di artisti illustri, a molti dei quali San Cesario ha dato i natali. In questi anni il Museo, grazie alla costante attenzione e alla valorizzazione delle Amministrazioni che si sono succedute fino a quella presente, non solo ha ospitato numerose mostre, esposizioni e collettive, ma ha visto incrementare la propria collezione grazie alle donazioni delle opere di numerosi artisti salentini: dalla cospicua raccolta di opere di Aldo Calò, a Carlo e Francesco Barbieri ed Ezechiele Leandro, per citarne alcuni. Nell’ottica di fare del Museo Civico un museo-laboratorio, “Dialoghi fra arte e territorio” si propone di coinvolgere direttamente i giovani studenti del Liceo Artistico Pellegrino Ciardo di Lecce organizzando un Open Studio con gli artisti e avviando alcuni percorsi di alternanza scuola-lavoro mirati a sollecitare il loro interesse e la conoscenza critica delle opere e delle collezioni presenti sul territorio e a trasmettere saperi e conoscenze utili per l’acquisizione di nuove capacità e competenze professionali.

Per facilitare l’ingresso alla mostra (aperta a tutti) saranno predisposti specifici percorsi guidati, in particolare, per le scuole primarie e secondarie del territorio e le associazioni della società civile che ne faranno richiesta (info: 348.0602958).