La materia dell’arte: il progetto

La mostra “La materia dell’arte: il progetto“, dal primo settembre al 21 ottobre 2018 a PALAZZO PARASI, vuole presentare al pubblico una selezione di opere, della vasta produzione non-oggettiva di Marcello Morandini, che abbracciano diversi generi espressivi: quello pittorico e scultoreo, quello grafico, del design, dell’architettura (sia d’interni che d’esterni) e dell’arredo degli spazi urbani e industriali.

Curata da Fabrizio Parachini la mostra pone l’accento sull’aspetto progettuale del lavoro dell’artista che, fin dagli esordi, ha impostato la propria attività su di un metodo programmatico, erede delle tendenze dell’avanguardia costruttivista, e su un rigore esecutivo che ha pochi riscontri nel panorama artistico internazionale.

Il progetto inteso come idea e l’idea come scelta stilistica e operativa ben precisa sono gli aspetti che la mostra vuole evidenziare come motivi fortemente caratterizzanti l’intera produzione dell’artista. Saranno visibili lavori realizzati in diversi momenti della sua attività: opere monocrome (totalmente bianche o nere), opere costruite come composizione modulari di elementi alternativamente bianchi e neri; altre in tricromia (bianco, nero e grigio); progetti di interventi architettonici con i rendering esecutivi; oggetti di design entrati a far parte oramai del nostro immaginario visivo quotidiano ma anche delle collezioni di importanti musei.

Marcello Morandini è un artista tra i più importanti appartenenti all’ambito della ricerca visuale non-oggettiva internazionale del secondo dopoguerra. Cresciuto artisticamente nell’ambiente milanese a soli 28 anni gli viene assegnata una sala personale alla Biennale di Venezia del 1968.

Marcello Morandini – La materia dell’arte: il progetto
PALAZZO PARASI
Cannobio (VB) – dal primo settembre al 21 ottobre 2018
Via Giovanola (28822)
+39 0323 71212
info@cannobio4you.it
www.cannobio.net