Oceania

Si preannuncia un’intensa giornata all’insegna della fotografia quella in programma a Montecchio Emilia (RE) venerdì 8 giugno. Si svolgeranno, infatti, le inaugurazioni della mostra ” Oceania” di Ivano Bolondi al Castello Medievale e di due esposizioni collaterali all’Ex Macello Comunale: “Lab Photo Residence” di Max Cavallari e del duo artistico Saggion-Paganello e “Donne d’Africa si raccontano“, entrambe a cura di Fabian Albertini e Juliana Curvellano.

È giunta al capitolo finale la terza edizione del progetto “Profeti in Patria: Cammini d’artista a Montecchio Emilia” dedicato quest’anno al fotografo montecchiese Ivano Bolondi e alla fotografia. Con la mostra “Oceania” si conclude il ciclo espositivo che ha visto in mostra al Castello Medievale di Montecchio immagini da tutti i continenti.

Venerdì 8 giugno sarà inaugurata, alle ore 18.00, nel cortile interno del Castello Medievale, l’ultima tappa del ciclo espositivo “I 5 continenti – Immagini come parole”, dal titolo “Oceania”.

L’esposizione raccoglie una selezione delle fotografie scattate da Ivano Bolondi nel corso degli anni durante i suoi viaggi in Australia, Nuova Zelanda, Papua Nuova Guinea, Nuova Caledonia e Polinesia. Ivano Bolondi viaggia con lo sguardo dell’anima e le immagini che coglie parlano più di un reportage. L’esposizione ci restituisce tutti i colori dell’Oceania: sono i colori di Bolondi, delle terre da lui esplorate, immagini che si sottraggono ad una precisa identità, che si scompaginano e mettono in dubbio le nostre certezze visive, per spingerci verso improvvise illuminazioni ed emozioni.

Sempre l’8 giugno, dalle ore 18.00, si terranno le inaugurazioni di due mostre allestite presso gli spazi espositivi dell’Ex Macello Comunale di Montecchio: “Lab Photo Residence” di Max Cavallari e del duo artistico Saggion-Paganello e “Donne d’Africa si raccontano”, entrambe a cura di Fabian Albertini e Juliana Curvellano.

“Lab Photo Residence” comprende i lavori dei fotografi Max Cavallari e del duo artistico Saggion-Paganello, che hanno svolto un periodo di residenza d’artista a Montecchio nel mese di aprile, incentrando la loro attività artistica sul tema dell’accoglienza e dell’integrazione nel nostro territorio. Max Cavallari ha affrontato il tema della migrazione raccontando il fenomeno attraverso i volti e i luoghi di chi, da più o meno tempo, vive e lavora in questo territorio. Allargando la visione in un senso più ampio possiamo cogliere, attraverso le persone che coinvolte in questo progetto, uno storico delle migrazioni in Italia degli ultimi trent’anni, dall’immigrazione albanese dei primi anni Novanta fino ai rifugiati africani dei giorni nostri. Il lavoro è il filo conduttore che lega vite differenti, provenienze differenti e storie differenti, il tutto nella cornice della piccola città di Montecchio Emilia. Il duo artistico Saggion-Paganello ha sviluppato il progetto “Come recita il fiume”: un’indagine sul concetto di asilo e di migrazione, intesi come immunità concessa anticamente a chi schiavo, fuggitivo, delinquente o prigioniero di guerra si rifugiava in un luogo sacro o presso un altare degli dei. Grazie all’incontro con Abdoulie e all’esplorazione del fiume Enza, i due artisti riflettono concettualmente sulla casa come rifugio, sul viaggio e l’attraversare, sul fiume che unisce e divide.

Infine, sempre presso la sede dell’Ex Macello di Montecchio, sarà inaugurata “Donne d’Africa si raccontano“: una mostra realizzata da un gruppo di donne provenienti da Marocco, Senegal e Costa d’Avorio ed ora residenti in Emilia, che utilizzano tecniche tradizionali – come ricamo, cucito e collage – combinate con la fotografia.

La mostra “Oceania” di Ivano Bolondi sarà aperta al pubblico al Castello di Montecchio fino al 29 luglio 2018, visitabile gratuitamente nei seguenti orari: lunedì e giovedì ore 9.00-13.00 e 16.00-19.00, martedì 9.00-13.00 e 20.30-23.00, mercoledì 9.00-13.00, venerdì 9.00-13.00, sabato 9.00-12.00, domenica 15.00-19.00.

Le mostre “Lab Photo Residence” e “Donne d’Africa si raccontano” all’Ex Macello comunale (via Cacciatore, 1) saranno visitabili gratuitamente ogni domenica dalle ore 16.00 alle ore 19.00, fino al 29 luglio.

Per informazioni: Biblioteca Comunale di Montecchio Emilia (tel. 0522 861864, biblioteca@comune.montecchio-emilia.re.it). Per aggiornamenti relativi al programma della manifestazione: www.ivanobolondi-profetiinpatria.com.�

L’Europa di Bolondi

La rassegna “Profeti in patria – Cammini d’artista a Montecchio Emilia” giunge alla terza edizione, dedicata alla fotografia di Ivano Bolondi.

Dopo il successo riscosso con Graziano Pompili ed Omar Galliani, il Comune di Montecchio Emilia sceglie come nuovo “profeta” Ivano Bolondi, fotografo originario di Montecchio Emilia (RE), autore di immagini che, come parole, esplorano “I 5 continenti”.

Da ottobre 2017 a luglio 2018, all’interno del Castello di Montecchio Emilia (Via A. D’Este), saranno allestite cinque mostre, dedicate ai cinque continenti. La prima esposizione – “Europa” – sarà inaugurata sabato 21 ottobre, alle ore 17.00, con una presentazione di Massimo Mussini.

«Sono passati tre anni – scrive l’Assessore Angela Marchetti – da quando l’Amministrazione comunale di Montecchio Emilia ha deciso di sostenere la voce dei suoi artisti con l’iniziativa “Profeti in Patria”. L’idea era che la loro voce potesse chiamare nel deserto dei nostri tempi per suscitare un coro di voci, le voci di chi avrebbe accettato di entrare in dialogo con queste persone che non smettono di cercare di essere vive. Desiderio di conoscere e incontrare, pratica dell’accoglienza e del dialogo anche quando a dividerci sono i chilometri, la cultura, la tradizione, questo è ciò che l’opera di Ivano Bolondi riesce a comunicare. I fotografi che lavoreranno con lui a questo lungo anno insieme ricreeranno con tutti quelli che vorranno partecipare, nuove letture della realtà e nuovi intrecci di vite, di pensieri, di sentimenti per prendere Montecchio in una rete di immagini e parole che non lasci più nessuno a sentirsi escluso da un silenzio senza inviti. Prendiamo una fotografia oggi di Montecchio e scopriamo se si sarà modificata alla fine di questo viaggio».

Realizzato in collaborazione con Cinefotoclub Montecchio, in occasione del 35° Fotofestival, l’anno di Ivano Bolondi sarà arricchito da un ricco programma di iniziative rivolte a giovani, adulti, bambini e studenti di ogni età. Ci saranno serate dedicate a fotografi, viaggiatori, registi, critici, unitamente a proiezioni, workshop, laboratori, progetti musicali e residenze d’artista, per vedere, e sentire, il territorio con occhi nuovi.

La mostra “Europa” sarà visitabile fino al 7 gennaio 2018 nei seguenti orari: lunedì e giovedì 9.00-13.00 e 15.00-18.00, martedì e venerdì 15.00-18.00, mercoledì 9.00-13.00, sabato 9.00-12.00, domenica 15.00-19.00. Ingresso Euro 2,00.

Nell’ambito della rassegna “Profeti in Patria”, nei mesi di ottobre e novembre si terranno le seguenti iniziative: sabato 28 ottobre, ore 10.00, presso l’Ex Macello Comunale (Via Marconi, 18), “#selfiemontecchioemilia”, mostra fotografica a cura di Fabian Albertini e Juliana Curvellano; venerdì 10 ottobre, ore 21.00, Castello medievale, “Corretti stili di vita nell’emozione di una foto”, serata condotta da Ermanno Rondini, Presidente della LILT (Lega Italiana per la lotta contro i Tumori) di Reggio Emilia; venerdì 24 novembre, ore 21.00, Castello medievale, presentazione del video multimediale “Ivano Bolondi (Autore dell’Anno FIAF 2005)”, a cura di Lorenzo De Francesco, Direttore del Servizio Audiovisivi della FIAP (Fèdération International de l’Art Photographique).

Per informazioni: Biblioteca Comunale di Montecchio Emilia (tel. 0522 861864, biblioteca@comune.montecchio-emilia.re.it). Per aggiornamenti relativi al programma della manifestazione: www.ivanobolondi-profetiinpatria.com.

Profeti in patria – Cammini d’artista a Montecchio Emilia
Ottobre 2017 – luglio 2018

IVANO BOLONDI
I 5 continenti – Immagini come parole. Europa
Presentazione di Massimo Mussini
Castello di Montecchio Emilia
Via A. D’Este, 5
42027 Montecchio Emilia (RE)
21 ottobre 2017 – 7 gennaio 2018
Inaugurazione: sabato 21 ottobre 2017, ore 17.00
Orari: lunedì e giovedì 9.00-13.00 e 15.00-18.00, martedì e venerdì 15.00-18.00, mercoledì 9.00-13.00, sabato 9.00-12.00, domenica 15.00-19.00.
Ingresso Euro 2,00.

Per informazioni:
Biblioteca Comunale di Montecchio Emilia
Tel. 0522 861864
biblioteca@comune.montecchio-emilia.re.it
www.ivanobolondi-profetiinpatria.com

Uffici Stampa:
Comune di Montecchio Emilia
Paolo Casamatti
Tel. 0522 861863
Cell. 347 9732826
p.casamatti@comune.montecchio-emilia.re.it
www.comune.montecchio-emilia.re.it
CSArt – Comunicazione per l’Arte
Via Emilia S. Stefano, 54
42121 Reggio Emilia
Tel. 0522 1715142
www.csart.it
info@csart.it

Ivano Bolondi

Ivano Bolondi vive a Montecchio Emilia (Reggio Emilia) dove è nato. Fotografa dagli inizi degli anni Settanta. Dai primi anni Ottanta ottiene importanti riconoscimenti in Italia e all’estero.

Nel 1992 gli è stata conferita dalla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) l’onorificenza AFI (Artista Fotografo Italiano). È stato designato dalla FIAF Autore dell’anno 2005 e Maestro della Fotografia Italiana (MFI) nel 2007. Sue opere sono conservate presso l’Istituto di Cultura Brasile – Italia di Recife, l’Accademia Carrara di Bergamo, il CSAC (Centro Studi Archivio della Comunicazione) dell’Università di Parma, il MiM – Museum in Motion di S. Pietro in Cerro di Piacenza, la Casa Reale della Thailandia, ed in Birmania presso la residenza di Aung San Suu Kyi (Premio Nobel per la pace nel 1991).

Le sue fotografie sono state oggetto di numerose esposizioni e sono state pubblicate su diversi libri, monografie, riviste, testi universitari.

 

Scrive Massimo MussiniIl lungo percorso iniziato da Bolondi muovendo degli esempi narrativi di Cartier Bresson è approdato a una spiaggia da cui lo sguardo corre libero da condizionamenti e confini e non guarda soltanto la realtà per coglierne le forme, ma ne analizza i riflessi – percepibili e metaforici – dati dalla sovrapposizione fra realtà e sua immagine, propria del “rumore” visivo contemporaneo. In questo modo cerca di rispondere alla sfida del passaggio epocale segnato dalla fine del Modernismo, nato più di un secolo fa per adeguare le forme espressive allo sviluppo tecnologico e scientifico».

 

IVANO BOLONDI
I 5 continenti – Immagini come parole. Europa
Presentazione di Massimo Mussini
Castello di Montecchio Emilia
Via A. D’Este, 5
42027 Montecchio Emilia (RE)
21 ottobre 2017 – 7 gennaio 2018