Archivi tag: Galleria Paola Raffo Arte Contemporanea

Lost for words

La Galleria Paola Raffo Arte Contemporanea di Pietrasanta presenta la personale Lost for words di Iacopo Raugei, a cura di Vera Agosti, dal 12 agosto al 10 settembre 2017.
 
Il titolo rimanda all’incomunicabilità dei nostri giorni, a come le parole, così come le opere d’arte, possano essere soggette a più letture e interpretazioni. Il pittore fiorentino, classe 1975, cantore del nero in tutte le sue varietà, dopo aver conseguito la maturità classica, si laurea in Biologia Molecolare presso l’Università degli Studi di Firenze, dove effettua ricerca presso i laboratori del dipartimento di Medicina Interna.
 
Dal 2004 al 2006 vive negli Stati Uniti e lavora come ricercatore per il National Institutes of Health di Bethesda nel Maryland. Da queste esperienze derivano il suo interesse per i dettagli, per una figurazione impeccabile, ricca di fantasmagorici particolari, come se le scene fossero passate ai raggi x. L’esperienza americana contribuisce allo sviluppo della sua vena artistica. Espone alla World Bank Art Society di Washington D.C. nel 2006.
 
Tornato in Italia, nel 2008 è tra i finalisti del III Premio Internazionale Arte Laguna e vincitore del Premio Speciale Wannabee Gallery di Milano. Nel 2009 si aggiudica il Premio Celeste e a Milano si tiene la sua prima personale. Nel 2010 entra nel movimento artistico “Le Meduse”, composto da giovani artisti che si dedicano ad una figurazione di matrice classica e riflettono su tematiche sociali attuali, con mostre pubbliche in Italia. Raugei, infatti, pone al centro della sua ricerca l’uomo contemporaneo, le sue ansie e le sue paure, con allegorie e immagini simboliche.
 
Nel 2011 si tiene la sua seconda personale a Milano e Iacopo vince il Premio Nazionale Arte della città di Novara. Nel 2012 espone con “Le Meduse” a Orlando in Florida. Seguono altre personali e la partecipazione a collettive di rilievo.
 
Presso la Galleria Paola Raffo Arte Contemporanea, il visitatore potrà ammirare numerose opere esposte nelle precedenti mostre pubbliche, come Faith, The sky is growing dark, Echoes, presenti nella recentissima collettiva Nero su Nero. Da Fontana e Kounellis a Galliani preso Villa Bardini a Firenze; Exit, Perfect Lie e Steel dalla collettiva itinerante Sii bella e stai zitta; Visionary yet blind e Wounds on a blank page dalla personale There I Wonder presso Villa Clerici a Milano. E ancora Man is condemned to be free e The distance in your eyes.
Completano l’esposizione alcuni lavori realizzati appositamente, quali Ordinary dreams, allegoria del fuoco fatuo dei media, e la serie Us, in cui tra rose bianche gettate a terra, riferimento alla purezza e alla nobiltà dei sentimenti, dei sogni e degli ideali, ma anche alla loro fugacità e fragilità, campeggiano contrastanti una pistola, simbolo di violenza, un trofeo, immagine dei risultati raggiunti, e un teschio, emblema della morte.
 
Iacopo Raugei – Lost for Words
PAOLA RAFFO ARTE CONTEMPORANEA
Pietrasanta (LU) – dal 12 agosto al 10 settembre 2017
Via Padre Eugenio Barsanti 11 (55045)
+39 0584283338
paolaraffo@tiscali.it
www.paolaraffo.com

La Folla

Grande successo di pubblico per l’inaugurazione della mostra La Folla di Jørgen Haugen Sørensen che ha avuto luogo sabato 17 giugno nel Complesso Monumentale di Sant’Agostino a Pietrasanta.

Il Comune di Pietrasanta, in collaborazione con la Galleria Paola Raffo Arte Contemporanea, per la sua tradizionale mostra estiva, ha voluto quest’anno celebrare Jørgen Haugen Sørensen, uno dei più importanti scultori danesi viventi, con la mostra La Folla, curata da Bruno Corá e Lars Kærulf Møller.

L’esposizione, dedicata ai lavori più recenti dello scultore in ceramica, bronzo e marmo insieme ad una antologica, è un omaggio alla lunga relazione di Jørgen Haugen Sørensen con Pietrasanta e come ogni anno anima il cuore della città, interessando il Complesso di Sant’Agostino, Piazza del Duomo e gli spazi della Galleria Paola Raffo Arte Contemporanea.

Jørgen Haugen Sørensen ha trascorso la maggior parte della sua vita lavorativa in Italia e agli inizi degli anni ’70 risale il suo primo incontro con Pietrasanta. Sørensen ha collaborato nel corso del tempo con vari artigiani locali ed è stato un punto di riferimento per gli artisti italiani e soprattutto internazionali che lavorano in città e per tutti i pietrasantini con cui l’artista ha una consuetudine di lungo corso e che in occasione dell’inaugurazione sono intervenuti in gran numero ad omaggiarlo.

Fulcro della mostra è il bronzo monumentale The Crowd, realizzato con la Fonderia Mariani e donato a Pietrasanta dalla New Carlsberg Foundation, che dominerà Piazza Duomo insieme ad un altro bronzo, The Shadow, realizzato grazie al supporto della Danish Arts Foundation.
Di fronte alla Chiesa di Sant’Agostino sarà installata l’imponente scultura alta 1,80 m – While We’re Waiting – scolpita presso Laboratorio Henreaux con il marmo della Versilia, mentre all’interno saranno esposti i principali lavori dello scultore. Il chiostro con giardino sarà animato da cinque sculture in granito risalenti agli anni ’80 che dialogheranno con il campanile e i palazzi del centro storico visibili dall’interno del chiostro.
Una nuova serie in gres porcellanato bianco intitolata A Dark Story in White sarà esposta nella Sala Capitolo, per finire il percorso espositivo nella Galleria Paola Raffo Arte Contemporanea con sculture policrome degli anni ’90.

Le opere di Jørgen Haugen Sørensen riflettono, con uno stile crudo e spesso brutale, la sua personale visione della condizione umana, catturano e raccontano i temi fondamentali della vita e della morte, dell’amore e della sofferenza utilizzando la scultura come linguaggio elettivo. Il suo modo di modellare è libero da ogni accademismo e dall’attaccamento ad un linguaggio univoco, ma fluisce e accade seguendo il suo immaginario. Il corpo – umano o animale che sia – o parti di esso, è il suo soggetto privilegiato e lo ritrae nella sua realtà e nudezza, grottesco, mostruoso, riflettendo la verità, a volte crudele, del genero umano, senza giudicare però, anzi comunicando un sentimento di vicinanza e partecipazione, una sensibilità nei confronti dell’epoca in cui tutti viviamo.

LA FOLLA
dello scultore danese Jørgen Haugen Sørensen

Fino al 6 agosto 2017

Complesso di Sant’Agostino, Piazza Duomo e
Galleria Paola Raffo Arte Contemporanea,
Pietrasanta (LU)