La Cattedrale Vegetale

A Lodi, quest’oggi, è avvenuta l’inaugurazione della Cattedrale Vegetale, opera postuma dell’artista lodigiano Giuliano Mauri, tra i fondatori della ‘Art In Nature‘. Il critico d’arte Philippe Daverio, presente all’evento, ha detto : “Qui possiamo affermare che l’arte contemporanea non è morta”.

foto ANSA

La Cattedrale Vegetale è un’installazione realizzata con tronchi e rami di legno su un’area di 1617 mq, sulle sponde dell’Adda, con 108 colonne di legno, dal diametro di 1,20 mt ciascuna e alte 18 metri.

All’interno sono stati piantati alberi di quercia che crescendo completeranno la struttura, destinata, secondo il suo creatore, a diventare un luogo del silenzio e all’ombra dove passeggiare, riflettere e meditare. La Cattedrale Vegetale è stata realizzata con l’associazione Giuliano Mauri, i cui direttori sono i figli Roberto e Mauro, il Comune di Lodi, il sostegno della Regione Lombardia, nomi dell’arte e diversi sponsor.

Il progetto è stato curato da Francesca Regorda. Costo complessivo 300.000 euro. La Triennale di Milano ha dato il patrocinio all’opera.