Ricordi di musica e arte al mio paese

E’ il titolo del dipinto con cui la pittrice friulana Beatrice Cepellotti si è aggiudicata la 10° edizione del Premio Biennale Nazionale di Pittura del Carnevale di Foiano.

Beatrice Cepellotti - Ricordi di musica e arte al mio paeseLa sua tela intitolata “Ricordi di musica e arte al mio paese” è stata valutata la migliore tra le 128 opere in mostra dal 5 febbraio all’interno del Galleria Comunale “Furio del Furia” di via Solferino 9.

Nelle motivazioni della commissione si mettono in risalto l’equilibrio della composizione e dei colori, la capacità dell’artista di attingere con garbo alle correnti novecentesche come l’espressionismo astratto e il carattere evocativo del quadro, nel quale la pittrice cerca tra i suoi più intimi ricordi.

Nata a Gorizia, Beatrice Cepellotti vive e lavora a Codroipo, in provincia di Udine.
Lo stile esclusivo e riconoscibile l’ha portata, fin dal 1995, a esporre con personali e collettive in tutta Italia, nonché a conseguire importanti riconoscimenti nei concorsi d’arte.

Al secondo posto l’apprezzato pittore di Castelfiorentino Bruno Nardi con il quadro “Fantasticare la magia del Carnevale”; terzo l’emergente e talentuoso perugino Simone Anticaglia con “Evoluzioni sinfoniche”.

Quarti, ex aequo, Adriano Canton (Va), Bruno Ceselin (No), Ettore D’Andrea (Rm) Concetta Daidone (Te), Sebastian De Gobbis (Vr), Claudio Pompeo (Tv), Ilaria Rencinai (Si) e Antonio Renzini (Pg).

La giuria tecnica, quest’anno composta da Liletta Fornasari, storica dell’arte, Giovanni Gocci, docente di psicologia sociale e psicoanalista, Manuela Mancioppi, artista, Chantal Valdambrini, curatrice di eventi espositivi, e Alessandro Valenti, storico dell’arte, ha assegnato anche otto menzioni di merito agli artisti Nicola Badia (Na), Marina Basaglia (Vr), Antonia Bortoloso (Vi), Rita Bucco (Vi), Massimo Cavaglieri (Fe), Diego D’Ambrosi (Tv), Lorena Fabbri (Bo) e Maurizio Rapiti (Pg).

Il premio speciale “Carnevale”, infine, se lo è aggiudicato il padovano Gianfranco Zenerato con l’opera “In equilibrio tra apparenza e realtà”.

La cerimonia di premiazione si svolgerà domenica 26 febbraio, alle ore 10,30, all’interno della galleria che ospita l’evento, alla presenza delle autorità e dell’Associazione Carnevale Foiano della Chiana.

La decima Biennale Nazionale di Pittura del Carnevale di Foiano si chiude con un bilancio lusinghiero. Gli artisti partecipanti da tutta Italia sono quasi raddoppiati rispetto alle precedenti edizioni, a riprova della crescita della manifestazione in termini di qualità e adesioni, che la collocano ormai in maniera stabile tra i concorsi più interessanti nel panorama nazionale.

Il nuovo appuntamento è fissato per il 2018, quando i primi tre artisti classificati potranno esporre a Foiano con una tripla personale durante il periodo carnevalesco, in attesa della Biennale del 2019.

In questo arco di tempo che separerà dall’undicesima edizione, gli organizzatori proseguiranno nel loro impegno volto allo sviluppo dell’evento artistico, alla valorizzazione di autori affermati e giovani talenti e alla promozione del patrimonio storico-culturale di Foiano della Chiana, terra del Carnevale più antico d’Italia.
www.carnevaledifoiano.it

Add a Comment