Noa Noa

Nella “Mecca del surf”, Bali – Indonesia -, nasce il primo concorso d’arte che, ispirato alla figura di Paul Gauguin, propone una residenza artistica a stretto contatto con la natura e alla scoperta dell’Oriente Indonesiano.

Noa Noa” è il titolo del diario di viaggio dell’artista francese che ben sintetizza la filosofia della residenza. «Sono fuggito – scrive nella Verità, divento un tutt’uno con la natura». Gauguin – da tutto ciò che è artificiale e convenzionale. Qui entro

Noa Noa Art Residency è il nome del progetto, made in Italy, finalizzato a ospitare artisti internazionali nelle migliori condizioni per poter sviluppare la loro creatività in un ambiente non convenzionale.

Anche Vans, brand da sempre simbolo dell’espressione creativa, è felice di supportare questa iniziativa no profit credendo nell’arte a 360 gradi.

Il bando è aperto a tutti gli artisti e agli studenti delle Accademie d’Arte, senza limiti di età e nazionalità, purché dimostrino una significativa competenza nella propria disciplina (pittura, disegno ed illustrazione, installazione, fotografia, video art, digital art, street art) e accettino le condizioni indicate nell’application on line: http://noanoaartresidency.com/apply-now/. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 aprile 2017.

Tutte le domande ricevute entro il termine indicato nel bando saranno esaminate da una giuria che decreterà i cinque vincitori. La commissione giudicatrice è composta di professionisti di settore: Martina Corbetta (Presidente), Rossella Farinotti (Curatore e critico d’arte, titolare di LabRouge), Matteo Bergamini (Giornalista di Exibart); Roberto Pisoni (Direttore di Sky Arte) e Lucio Pergola, (Marketing Manager di Vans Italia).

I cinque artisti selezionati saranno ospitati dal 1 al 17 luglio 2017 in una esclusiva residenza a Seminyak, dove potranno lavorare utilizzando strutture e materiali forniti dall’organizzazione stessa.

Noa Noa Art Residency , oltre all’ospitalità e allo studio, offre un programma finalizzato all’interazione con artisti locali ed incoraggia l’esplorazione, la ricerca e la creatività con “Artist’s Pocket Diary“, un percorso che comprende l’assistenza al lavoro in studio, escursioni culturali, meeting e laboratori con artisti del territorio.

Al termine della residenza saranno organizzate due mostre: la prima a Bali, la seconda in Italia, da Martina’s Gallery (Monza Brianza) dove si svolgerà un evento di reportage della Residenza in Indonesia attraverso foto, video e opere d’arte.

 

Per maggiori informazioni su modalità e quota di iscrizione è possibile visitare il sito http://noanoaartresidency.com/ .

Mail : info@noanoaartresidency.com
Facebook : https://www.facebook.com/noanoaartresidency/
Whatsapp : + 39 339 200 5291
Instagram : @noanoa.art.residency

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.