Giosetta Fioroni

Giosetta Fioroni nasce nel 1932 a Roma in una famiglia di artisti. Dal 1959 al 1963 vive a Parigi dove la galleria Denise Breteau le dedica una mostra personale. Rientrata a Roma, è l’unica figura femminile a far parte di un movimento in seguito definito “Scuola di Piazza del Popolo“, insieme a Franco Angeli, Mario Schifano, Tano Festa, Francesco Lo Savio, Fabio Mauri, Giuseppe Uncini.

Giosetta Fioroni insieme a Gian Tomaso Liverani, Mario Schifano e Tano Festa alla Biennale di Venezia del 1964 fotografati da Ugo Mulas (fonte: theredlist.com)

Con alcuni di loro partecipa alla Biennale di Venezia del 1964. La sua vicenda è umanamente contrassegnata dalla ricercata vicinanza con gli scrittori e i letterati, appartenenti al Gruppo 63, e soprattutto con Goffredo Parise (scrittore tradotto in russo già dalla fine degli anni Sessanta) che diventa il suo compagno dal 1963 sino alla morte nel 1986.

Dal 1970 partecipa ad importanti esposizioni. Nel 2009 viene pubblicata un’importante monografia storico-biografica dell’artista, curata da Germano Celant. Nel 2013 il Drawing Center di New York le dedica l’antologica “Giosetta Fioroni. L’argento”, curata da Claire Gilman. Nel 2015 il Centre Pompidou di Parigi acquisisce una sua opera, una tela del ciclo degli Argenti degli anni Sessanta.

 

GIOSETTA FIORONI. Roma anni ’60

Mosca, MMOMA – Moscow Museum of Modern Art (ul. Petrovka, 25)
6 settembre – 22 ottobre 2017

Inaugurazione
martedì 5 settembre

Orari
lunedì – domenica, 12.00-20.00; giovedì, 13.00-21.00
Ingresso intero
500 rubli
Catalogo
Silvana editoriale

Informazioni
www.mmoma.ru
www.iicmosca.esteri.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.