Premio Biennale Nazionale di Pittura Foiano della Chiana

Dal 5 al 26 febbraio 2017, a Foiano della Chiana (Ar), torna per la sua 10° edizione il Premio Biennale Nazionale di Pittura.

Il prestigioso concorso si svolgerà in concomitanza con il Carnevale di Foiano e, come da regolamento, possono aderire gli artisti di qualsiasi nazionalità, senza limite di età, di qualunque tecnica e orientamento artistico, con una o due opere da studio che abbiano per tema “L’arte tra suoni, colori e allegria”.

Le opere degli iscritti al Premio Biennale Nazionale di Pittura dovranno pervenire entro le ore 18 di sabato 28 gennaio 2017.
La consegna a mano potrà essere effettuata alla Galleria “Furio del Furia”, in via Solferino 9, nei giorni di giovedì 26 e venerdì 27 gennaio (orario 14,30-18), sabato 28 gennaio con orario (10-12,30 e 14,30-18).
Coloro che vorranno utilizzare un corriere, invece, dovranno indirizzare le opere alla sede dell’Associazione Carnevale Foiano della Chiana di corso Vittorio Emanuele 43 o all’Agenzia Immobiliare Valdambrini Caterina di corso Vittorio Emanuele 38.
All’atto della consegna, ciascun iscritto verserà una quota di partecipazione di 25 euro per una opera o 40 euro per due opere.

I lavori ammessi saranno visibili all’interno della Galleria “Furio del Furia” di Foiano della Chiana per tutto il periodo del Carnevale. L’inaugurazione ufficiale della mostra avverrà sabato 4 febbraio alle ore 17.

I risultati finali del concorso saranno decretati da una giuria qualificata composta da critici ed esperti d’arte. La cerimonia di premiazione si svolgerà domenica 26 febbraio alle ore 10,30 alla presenza delle autorità.

Oltre ai premi acquisto, i primi tre classificati avranno diritto a esporre in una tripla personale che si svolgerà nella Galleria “Furio del Furia” durante l’edizione 2018 del Carnevale di Foiano.

Regolamento, programma, norme per l’iscrizione, sponsor ed elenco dei premi acquisto sono consultabili all’interno del sito www.carnevaledifoiano.it e nella relativa pagina facebook.

Special guest di questa edizione sarà la nota scultrice toscana Vittoria Marziari, una delle rakuiste italiane più apprezzate a livello internazionale, affascinata dal mistero degli spazi cosmici e interiori che costituiscono la sua inesauribile fonte d’ispirazione. L’artista, maestra eccellente del bronzo e della ceramica, esporrà 6 opere, di cui una di grande formato, all’interno della Galleria Comunale “Furio del Furia”.

Nata a Monte San Savino (Ar), Vittoria Marziari vive e lavora a Siena dove si è diplomata all’Istituto d’arte “Duccio di Buoninsegna”. Negli anni Ottanta insegna ceramica ai pazienti dell’Ospedale Psichiatrico San Niccolò. Il contatto con persone diversamente abili si rivela una scuola di vita e l’artista riscopre la libertà di espressione, epurandola dal rigore accademico. Da quel momento dà un’impronta intimista alla sua ricerca, ponendo al centro delle proprie riflessioni la complessa universalità dell’animo umano.

A partire dagli anni Novanta affronta anche le fusioni in bronzo, dove l’eleganza e la leggerezza vengono esaltate in forme dinamiche e vigorose tese verso l’alto.

Stimata a livello internazionale, la Marziari rappresenta l’Italia nel 2011 a Tallin, in Estonia, nel corso della manifestazione artistica principale organizzata nella Capitale della cultura di quell’anno.

Be Comics!

Be Comics! rivela il suo spettacolare manifesto, realizzato da Lorenzo ‘LRNZ’ Ceccotti, e annuncia due Premi originali, dedicati ai fumettisti under 25 e alle migliori copertine dell’anno, assegnati da due giurie d’eccezione.

Una immagine fortemente iconica, e due riconoscimenti innovativi destinati a premiare nuovi talenti e professionisti affermati dei comics, selezionati da alcuni tra i maggiori esponenti della Nona arte in Italia. È il fumetto il protagonista delle prime anticipazioni dal programma di Be Comics!, la nuova fiera dedicata a fumetto, games e cosplay che dal 17 al 19 marzo animerà le vie, le piazze e i palazzi storici di Padova, cuore culturale del Nordest.

Il manifesto – Un’’immagine in bianco e nero, in cui spiccano alcuni dettagli marcati da un tocco di rosso, uno dei colori ufficiali di Be Comics!; una ragazza immersa nella lettura, scossa dall’energia del fumetto e sovrastata da decine di balloon, simbolo della ricchezza di storie e immaginari. Il manifesto della prima edizione della manifestazione patavina è una vera e propria affermazione sulla vitalità del mondo dei comics, cuore pulsante dell’evento. Uno straordinario disegno creato da uno degli autori più prestigiosi del panorama fumettistico italiano, Lorenzo ‘LRNZ’ Ceccotti.

L’’autore –- Lorenzo ‘LRNZ’ Ceccotti vive e lavora a Roma, e opera in diversi settori dell’arte visuale: graphic design, motion graphics, animazione, illustrazione e fumetto. Fondatore del collettivo Superamici e dello studio Brutus/Chimp Co. Fra i principali lavori legati al disegno: la regia dell’animazione del documentario The Dark Side Of The Sun, i libri a fumetti Golem e Astrogamma, illustrazioni e copertina per La Strana Biblioteca di Haruki Murakami. Sta ultimando il progetto Monolith per Sergio Bonelli Editore (film live action e fumetto a colori) e lavora al suo artbook Viewpoint per Magnetic Press/Lion Forge.

I Premi – Il Premio Fumetto25 è un concorso rivolto a giovani fumettisti fino ai 25 anni che abbiano realizzato una pubblicazione a fumetti nel biennio 2015/2016. Al vincitore, premiato per un’opera realizzata nelle più diverse forme editoriali (dalle autoproduzioni ai libri agli albi, fino ai fumetti digitali), sarà assegnato un riconoscimento di 2000 euro. In Giuria i fumettisti Paolo Bacilieri, Bianca Bagnarelli e Tuono Pettinato, lo scrittore Fabio Genovesi e il critico Matteo Stefanelli.

Il Premio Fumetto Cover Design selezionerà, invece, l’autore della migliore copertina tra le opere a fumetti italiane pubblicate nel corso del 2016. Al disegnatore andrà anche un riconoscimento in denaro di 500 euro. La Giuria sarà composta dall’art director Marco Cendron, dai fumettisti Massimo Giacon e Nicolò Pellizzon e dal critico Evil Monkey.

«L’’obiettivo dei due Premi che abbiamo ideato –- spiega Matteo Crosera, organizzatore di Be Comics! –  è di portare all’’attenzione del grande pubblico sia i giovani autori che, con il loro lavoro, stanno arricchendo il panorama nazionale di opere di grande valore creativo, sia gli autori delle copertine, primo strumento che permette ai lettori di scoprire e conoscere il fumetto presente sugli scaffali di librerie e fumetterie. Vogliamo dare un segnale tangibile – da qui la scelta di premi in denaro – del nostro appoggio al lavoro quotidiano degli illustratori e fumettisti del nostro Paese.»

Informazioni e Regolamenti disponibili su: www.becomics.it

Segnalato da : Studio ESSECI di Sergio Campagnolo

Premio Ettore Roesler Franz

E’ indetto dall’Associazione Romana Acquerellisti il Premio di pittura ad acquerello “Città in trasformazione: Ettore Roesler Franz” in occasione della ricorrenza dei 110 anni dalla morte Ettore Roesler Franz, autore degli acquerelli “Roma sparita”, in considerazione del suo contributo alla diffusione e conservazione dell’immagine di Roma alla vigilia delle grandi trasformazioni conseguenti al ruolo di Capitale d’Italia.

Il Premio di pittura è rivolto a pittori acquerellisti italiani e di altri paesi e agli studenti delle scuole a indirizzo artistico di Roma.

Il Premio ha come tema le trasformazioni in corso nelle città nel mondo sotto il profilo sociale, culturale, economico, ambientale, urbanistico, istituzionale.

Agli studenti delle scuole ad indirizzo artistico di Roma viene richiesto di interpretare le trasformazioni che interessano Roma capitale.

Ciascun artista può partecipare con una sola opera realizzata in piena libertà stilistica con la tecnica ad acquerello su supporto cartaceo.

E’ possibile iscriversi entro e non oltre il 15 febbraio 2017, compilando la Scheda di iscrizione scaricabile dal sito http://www.acquerellisti.net

Ulteriori informazioni:
Associazione Romana Acquerellisti
Piazza del Popolo n. 12 Roma, Italia
www.acquerellisti.net
cittaintrasformazione@gmail.com

 

L’Associazione Romana Acquerellisti opera dal 2013 con l’intento di diffondere e promuovere la pittura ad acquerello ad ogni livello sul territorio nazionale e internazionale, tramite iniziative, progetti ed eventi volti a tutelare la tecnica dell’acquerello.

OFF.LAB & contest

L’ Associazione Cultura e Immagine BFI, con il patrocinio del Comune di Savignano sul Rubicone, indice il 2° OFF.LAB & contest e lo affida a Giulia Marchi.

Il bando per partecipare scade il 27 febbraio 2017. Tema, e titolo, del progetto: MERZbau fotografie “per una totalità dell’arte”.
Il bando, visibile sul sito www.culturaeimmagine.it, si chiuderà in data sabato 27 febbraio 2017. La selezione è aperta a tutti senza limiti territoriali e restrizioni tematiche. La domanda di partecipazione è gratuita.
Per candidarsi, è sufficiente inviare un PDF (massimo 15 MB) comprensivo del lavoro da sottoporre, una descrizione del medesimo ed una breve biografia all’indirizzo: contest@culturaeimmagine.it o compilare il modulo di iscrizione reperibile all’indirizzo: www.culturaeimmagine.it.

Saranno selezionati un massimo di 20 partecipanti, i quali accederanno al laboratorio MERZbau fotografie “per una totalità dell’arte” che si terrà a Bologna presso lo spazio SANTEVINCENZI 2 dal 17 al 19 marzo 2017.

Come recita il bando, firmato dall’artista riminese Giulia Marchi, che fonda la propria ricerca sulla contaminazione linguistica, ai partecipanti non saranno posti limiti espressivi, potranno dunque attingere a vari linguaggi (fotografia, parola, video, performance, suono, collage, installazione) tenendo ben presente la teoria sdoganata dai dadaisti in merito alla libertà d’espressione e creatività.

A seguito di due revisioni che valuteranno l’avanzamento dei progetti, nella giornata di sabato 27 maggio saranno scelti i cinque progetti che concorreranno alla selezione finale. Il termine ultimo per la consegna dei lavori dei selezionati è fissato per il 27 giugno 2017. Il 1 luglio 2017 la Commissione composta da Mario Cresci, Luigi Erba, Danilo Montanari (editore), Niccolò Fano (Matèria Gallery), Mario Betrambini (presidente Associazione cultura e immagine Savignano), Tomas Maggioli (responsabile SI Fest OFF) e Giulia Marchi incontrerà gli autori, ne esaminerà i progetti e decreterà il vincitore del 2’OFF.LAB & contest.

Il costo del laboratorio MERZbau fotografie “per una totalità dell’arte” è di € 250,00 comprensivo della quota associativa all’Associazione Cultura e immagine per l’anno 2017.

Il vincitore del Contest potrà esporre il proprio progetto in occasione del SI Fest OFF 2017 e riceverà un contributo economico da parte della organizzazione del Laboratorio. E’ prevista una mostra dello stesso presso lo spazio SANTEVINCENZI 2 nel gennaio 2018 in concomitanza di Arte FIERA.

Amore Multiversi

In Arte Exhibit seleziona artisti che prenderanno parte alla mostra concorso di Arti visive dal titolo “Amore Multiversi”. L’evento artistico si svolgerà presso il Museo Archeologico Provinciale di Potenza dal giorno 3 al 20 febbraio 2017.
 
L’obiettivo della rassegna Amore Multiversi è di celebrare con una mostra a tema il mese dedicato agli innamorati e di diffondere l’arte contemporanea e la cultura dell’amore tra le giovani generazioni.La mostra si inserisce in un progetto più ampio di eventi itineranti denominato “In Arte in Tour” che vedrà coinvolte location prestigiose quali castelli, abbazie, anfiteatri e musei di Basilicata, Puglia e Campania, allo scopo di promuovere su scala nazionale territori ricchi di emergenze storiche, artistiche e architettoniche e di offrire agli artisti delle vetrine prestigiose per esporre le proprie opere.

Il messaggio che la mostra “Amore Multiversi” intende veicolare è quello di un recupero dei valori autentici dell’amore inteso nella sua accezione più alta di sentimento sublime e idealizzato, di tensione e aspirazione dell’imperfetto al perfetto come espresso nella concezione platonica. La tematica dell’amore ben si sposa con il concetto di esposizione in quanto entrambi tendono alla bellezza, che può manifestarsi sia in forma materiale e tangibile così come in quella spirituale.

La mostra concorso prevede l’assegnazione di ricchi premi e intende dare spazio e visibilità ad artisti di ogni provenienza operanti nel campo della pittura, scultura, disegno, fotografia, grafica, installazione, arte digitale. Gli artisti sono chiamati a partecipare proponendo una o due opere che abbiano una qualche attinenza con il tema trattato, avendo cura di cogliere le multiformi manifestazioni dell’Amore.

Gli artisti interessati a partecipare alla mostra concorso potranno scaricare il bando dal sito www.in-arte.org oppure richiederlo all’indirizzo di posta elettronica eventi@in-arte.org.

Il giorno della memoria

Circuiti Dinamici per la stagione invernale 2017 indice il concorso Il giorno della memoria che si terrà dal 27 gennaio al 12 febbraio 2017 presso il proprio spazio espositivo in via Giovanola 21/c Milano.
 
Il concorso è aperto a tutti gli artisti operanti nel campo delle arti visive – pittura, scultura, fotografia, video, performance, poesia – senza limiti d’età. Ogni artista potrà presentare massimo 2 opere che verranno valutate dal comitato scientifico dell’Associazione Circuiti Dinamici, il quale selezionerà gli artisti partecipanti e il numero di opere da esporre.
 
Le opere selezionate per la mostra collettiva saranno incluse in un catalogo con testo critico introduttivo.
 
L’artista vincitore del concorso (essendo la finalità la promozione), scelto dalla giuria, riceverà come premio una mostra personale e gratuita presso la sede dell’associazione.
Ad un secondo artista scelto dalla giuria sarà dedicata con una sua opera la copertina del catalogo.
 
Le iscrizioni sono aperte fino al 3 gennaio 2017
 
Per ulteriori informazioni :
press@circuitidinamici.it; circuiti@microbo.netIl giorno della memoria:
Il Giorno della Memoria non vuole misconoscere gli altri genocidi di cui l’umanità è stata capace, né sostenere un’assai poco ambita «superiorità» del dolore ebraico. Non è infatti, un omaggio alle vittime, ma una presa di coscienza collettiva del fatto che l’uomo è stato capace di questo. Non è la pietà per i morti ad animarlo, ma la consapevolezza di quel che è accaduto. Che non deve più accadere, ma che in un passato ancora molto vicino a noi, nella civile e illuminata Europa, milioni di persone hanno permesso che accadesse.
Dopo la Shoah è stato coniato il termine «genocidio». Purtroppo il mondo ne ha conosciuti tanti, e ancora troppi sono in corso sulla faccia della terra. Riconoscere delle differenze non significa stabilire delle gerarchie nel dolore: come dice un adagio ebraico «Chi uccide una vita, uccide il mondo intero». Ma mai, nella storia, s’è visto progettare a tavolino, con totale freddezza e determinazione, lo sterminio di un popolo. Studiando le possibili forme di eliminazione, le formule dei gas più letali ed «efficaci», allestendo i ghetti nelle città occupate, costruendo i campi, studiando una complessa logistica nei trasporti, e tanto altro. La soluzione finale non è stata solo un atto di inaudita violenza, ma soprattutto un progetto collettivo, un sistema di morte. “ (La Stampa)

Premio O.R.A.

Vuoi dare una svolta alla tua carriera di artista? Vuoi entrare in contatto con 14 gallerie e 5 curatori? Il Premio ORA è aperto a tutti gli artisti italiani e stranieri, senza limiti di età, pensiero, e tecnica.

premio_oraLa giuria del Premio ORA è composta da 14 gallerie selezionate e professionali realmente interessate a esporre nuovi artisti nei propri spazi. Ognuna delle 14 gallerie in giuria, disseminate nelle principali città italiane, sceglierà l’artista per cui ha più interesse e gli offrirà una mostra personale, preludio per una collaborazione lavorativa duratura. Infatti, molti degli artisti che hanno vinto il premio O.R.A. nelle scorse edizioni, ora lavorano stabilmente con le gallerie che li hanno premiati.

Le iscrizioni sono aperte su www.premio-ora.it . Compila il form di iscrizione e inizia subito a caricare il tuo portfolio e approfittare delle opportunità di O.R.A. : Hai tempo per iscriverti fino alla mezzanotte del 10 marzo 2017

Copyright © PREMIO O.R.A., Associazione culturale Radar todos los derechos reservados
info@premio-ora.it – Associazione culturale Radar, via Bortolazzi, 57 – 30027 San Donà di Piave (VE)