ArtFutura. Creature digitali

Se dall’arte ti aspetti meraviglia all’Ex Dogana tu devi venire.

Eh sì, proprio così: L’impatto forte, appena si entra, è di grande meraviglia e non finisce lì (entrando) ma ti accompagna in tutti i sette hangar, dove sette installazioni realizzate da sette visual designer e artisti digitali internazionali, fanno vivere una una vera e propria esperienza immersiva nell’arte digitale: Sculture cinetiche che creano olografie galleggianti, campi magnetici che generano forme di ferro fluido dinamiche, esperienze audiovisive avvolgenti in cui sperimentare proiezioni virtuali sconosciute.

E’ “ArtFutura. Creature digitali” dal 29 aprile al 10 settembre negli spazi dell’Ex Dogana di Roma e organizzata da MondoMostre Skira. L’esposizione (aperta anche di notte) si muove sul labile confine tra arte e scienza, evidenziando tra i due diversi ambiti suggestioni e connessioni che proprio nell’uomo e nella sua creatività trovano il loro punto di incontro.

La curatela è di Montxo Algora, direttore dell’omonimo e storico Festival internazionale ArtFutura, che per l’occasione ha riunito alcuni dei più interessanti artisti multimediali (molti dei quali anche scienziati) del panorama internazionale: Paul Friedlander, Esteban Diácono Motion Graphics, Can Buyukberber, Sachiko Kodama, Chico MacMurtrie e il collettivo Universal Everything.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.